Skip to main content

Teniamo sempre d'occhio la nostra produzione

Informati ora

Assumersi la responsabilità - agire in modo sostenibile!

Siamo responsabili e la sostenibilità gioca un ruolo importante per noi. Non siamo solo sinonimo di qualità a prezzi vantaggiosi per il consumatore, ma anche di uno sviluppo aziendale sostenibile che tiene conto degli standard sociali ed ecologici.

Non solo nei nostri punti vendita, nella nostra sede centrale o nei nostri magazzini - l'azione sostenibile è anche profondamente ancorata nelle nostre catene di fornitura globali.

Negli ultimi anni, abbiamo già lanciato numerosi progetti per il risparmio delle risorse. Che si tratti della conversione all'illuminazione a LED a risparmio energetico, del passaggio dai sacchetti di plastica a quelli riutilizzabili o della sostituzione con batterie agli ioni di litio più efficienti per i transpallet nei nostri centri logistici.

Meno plastica

Portate le borse riutilizzabili

Da ottobre 2015, non è più possibile acquistare borse di plastica nei nostri punti vendita.

In questo modo, riusciamo a risparmiare 25 milioni di borse di plastica all'anno, il che corrisponde a circa 570 tonnellate di rifiuti di plastica. Abbiamo anche preso la decisione consapevole di non vendere borse di carta, poiché la loro produzione richiede quasi il doppio delle risorse rispetto alla produzione di una borsa di plastica. Un altro obiettivo è quello di ridurre i rifiuti da imballaggio. Qui stiamo lavorando continuamente per ridurre gli imballaggi esterni e passare a varianti più ecologiche. Per esempio, usiamo il polipropilene (PP) - un materiale sostenibile, riciclabile ed ecologico - per avvolgere i nostri articoli nel negozio online.

Conservare le risorse

Dal fornitore fino al punto vendita

Un'azione sostenibile significa ridurre il consumo di energia e di materiali, usare prodotti chimici migliori o evitare le emissioni.

Ci assicuriamo anche che i nostri fornitori operino in modo sostenibile e rispettino gli standard ambientali. Nel 2015, abbiamo aggiunto l'aspetto della protezione ambientale al nostro Codice di condotta, in cui i nostri fornitori si impegnano a ridurre le emissioni o gli impatti ambientali nel processo produttivo.

Misure effettive

Un passo avanti verso la protezione del clima!

Nell'accordo di Parigi sul clima, la Germania si è impegnata a rendere le sue emissioni di CO2 neutrali per il clima entro il 2045. Firmando la  Fashion Industry Charter, ci siamo impegnati a ridurre le emissioni di CO2 causate dalle nostre attività commerciali del 30% entro il 2030.

L'illuminazione dei nostri punti vendita è il più grande inquinatore di CO2. Per questo motivo, dal 2015, tutte le nostre nuove aperture, le filiali rinnovate, la nostra sede centrale e la logistica sono state dotate di illuminazione a LED, che ci ha permesso di ridurre il consumo di elettricità dell'11%. Inoltre, abbiamo dotato tutte le nostre filiali di smart meter (contatori elettrici intelligenti), che ci permettono di essere più trasparenti sul consumo di elettricità, dandoci una migliore visione d'insieme del consumo e permettendoci di attuare misure di risparmio adeguate.

Al fine di proteggere ulteriormente il nostro ambiente, non trasportiamo le nostre merci dall'Asia per via aerea e utilizziamo invece il trasporto marittimo. Anche se questo significa che il trasporto richiede un po' più di tempo, le emissioni di CO2 sono ridotte di un fattore 7.

Per i trasporti dalla Turchia, usiamo il trasporto intermodale. Qui, le merci prodotte in Turchia vengono prima portate con un camion al porto di Istanbul, dove vengono poi trasportate con una nave cargo attraverso il Mediterraneo fino alla città portuale italiana di Trieste. Da lì, la merce viene caricata sul treno e trasportata fino a noi in Germania in treno. Per gli ultimi 100 km fino al nostro magazzino centrale di Bönen, la merce viene consegnata con un camion.

Forti insieme

Le nostre affiliazioni

L'alleanza tessile, con circa 135 membri provenienti da diversi settori come il business, la politica, la società civile, i sindacati e le organizzazioni di standard, è impegnata a migliorare le condizioni della produzione tessile globale. Siamo felici di far parte di questa grande organizzazione e di contribuire al miglioramento delle condizioni sociali, ecologiche ed economiche lungo le filiere tessili.

Come conseguenza del crollo del Rana Plaza in Bangladesh, più di 200 aziende internazionali di abbigliamento e sindacati hanno lanciato l' „Accord on Fire and Building Safety“. KiK è la seconda azienda tedesca a firmare questo accordo, che si occupa di migliorare la protezione antincendio, la sicurezza elettrica e la sicurezza degli edifici nelle fabbriche. Tutti i firmatari hanno segnalato le loro fabbriche fornitrici in Bangladesh all'Accord e si sono impegnati a sostenerle praticamente e finanziariamente con misure di rimedio. L'obiettivo è quello di migliorare la sicurezza sul lavoro.

KiK ha segnalato 190 fabbriche all'Accord. Tutte le fabbriche sono state ispezionate almeno una volta. Nel 70% dei casi, i difetti documentati sono stati eliminati, e le misure di rimedio sono per lo più nei tempi previsti. Nessuna delle fabbriche chiuse da Accord produceva per KiK.

KiK è stato uno dei primi membri ad accettare l'estensione dell'accordo fino al 2021. Le attività devono essere continuate per completare le misure di rimedio che sono state avviate e per rafforzare il dialogo sociale e la libertà di associazione. Con il nuovo accordo, più fornitori della catena tessile a monte possono essere inclusi nelle misure per migliorare la sicurezza degli edifici.

Per cosa sta CPI2? La Carbon Performance Improvement Initiative (CPI2) è un'iniziativa industriale di 14 aziende leader nel settore della vendita al dettaglio e dei marchi per migliorare l'uso di acqua, energia e prodotti chimici nei loro impianti di produzione. L'iniziativa CPI2 fornisce alle fabbriche il know-how per rendere tutti i processi di produzione più ecologici e rispettosi dell'ambiente.

Un'iniziativa in cui siamo impegnati anche noi. Dal 2015, le aree di interesse del CPI2 sono una parte importante del nostro Codice di condotta. Incoraggiamo attivamente i nostri fornitori a utilizzare metodi di produzione a risparmio energetico e a risparmio di risorse e a introdurre misure per una catena di fornitura sostenibile.

 

Anche nei rapporti con le persone

Responsabili

Tutte le aree delle nostre attività aziendali hanno un impatto sulle persone e sull'ambiente. Ci assumiamo la responsabilità per i nostri dipendenti che sono coinvolti nel processo di produzione delle nostre merci.

Inoltre, ci impegniamo per la salute e la sicurezza di tutte le parti interessate ovunque. Nel 2017, abbiamo pubblicato un documento sulla politica dei diritti umani. In esso, ci impegniamo a sostenere e promuovere i diritti umani nei nostri processi e relazioni commerciali e a lavorare per eliminare le violazioni dei diritti umani.

Siamo particolarmente impegnati nella lotta contro il lavoro minorile, il lavoro forzato, gli orari di lavoro eccessivi, la violenza di genere, la corruzione e la concussione. Il pagamento di salari minimi, la libertà di associazione e di contrattazione collettiva, la salute e la sicurezza sul lavoro e il rispetto delle norme ambientali pertinenti sono anche importanti per noi.