Skip to main content

Per saperne di più sulla nostra sostenibilità

Informati ora

Il nostro obiettivo entro il 2022

Come parte del nostro impegno, in linea con il processo di revisione della Partnership per il tessile sostenibile, pubblichiamo il nostro obiettivo per gli anni dal 2020 al 2022.

Il quadro d'azione per il processo di revisione è la Guida di due linee guide dell'OCSE per catene di fornitura responsabili nel settore dell'abbigliamento e delle calzature.

Abbiamo quindi rivisto i nostri processi di valutazione del rischio per garantire la conformità con le linee guida dell'OCSE e fissare i suoi obiettivi in base ai principali rischi identificati. Riconosciamo che l'identificazione del rischio è un pilastro fondamentale di una solida due diligence sui diritti umani. Ci impegniamo a rivedere continuamente la sua valutazione e le misure di mitigazione corrispondenti.

Löning - Human Rights & Responsible Business ci ha assistito nella valutazione dei nostri attuali processi di identificazione dei rischi rispetto alle linee guida dell'OCSE.

I nostri obiettivi

E noi vogliamo cambiare questo!

  • Finanziamenti per le scuole in Bangladesh e Turchia
    Continuare a sostenere finanziariamente una scuola in Turchia e quattro in Bangladesh e iniziare a finanziare la quinta scuola in Bangladesh.
  •  Continuazione del programma di permessi di lavoro per i rifugiati siriani
     Continuazione del sostegno finanziario all'UNHCR fino al 2022
  • Sostenere il miglioramento delle condizioni di lavoro nelle filande del Tamil Nadu, con un focus sul genere
    In tre fornitori che abbiamo designato e formato nell'ambito di questa iniziativa, le condizioni di lavoro sono state significativamente migliorate con un focus di genere. 
  • Revisione dei meccanismi interni di reclamo in linea con l'UNGP
    Identificare e implementare miglioramenti ai meccanismi interni di reclamo entro il 2022.
  • Mantenere il nostro programma sociale di produzione nelle fabbriche della regione di Rangpur in Bangladesh per sostenere le donne di quella regione a mantenere il loro lavoro e impedire loro di emigrare nella capitale.
    Mantenere la produzione dei nostri prodotti sociali nelle tre fabbriche selezionate
  • Sostenere l'istituzione di comitati per la salute e la sicurezza nelle fabbriche in Cina che si occupino anche della questione dell'orario di lavoro
    Sostenere l'istituzione di comitati per la salute e la sicurezza in 20 delle nostre fabbriche di garage livello  1 in Cina. 
  • Aiutare le fabbriche di livello 1 a monitorare i percorsi critici utilizzando la tecnologia blockchain
    Inclusione di 50 fabbriche globali di abbigliamento nel progetto utilizzando la tecnologia blockchain entro il 2022
  • Continuazione dell'Accord/RSC 
    Continuazione dell'Accordo per la sicurezza antincendio e degli edifici/RSC (Ready Made Garment Sustain-ability Council). Inoltre, abbiamo trasferito il tema della salute e della sicurezza sul lavoro nell'iniziativa della società Pakistan Building Safety.
  • Mantenere la partecipazione ad Accord/RSC in Bangladesh
    Il 100% delle fabbriche di livello 1 partecipa ad Accord/RSC.
  • Iniziativa propria Pakistan Building Safety
    Continuare a condurre valutazioni in loco sulla sicurezza degli edifici e degli incendi nel 100% delle fabbriche tessili e assicurarsi che il 65% delle violazioni siano risolte entro il 2022.
  • Stabilire un programma di sicurezza antincendio in India
    Inclusione di cinque fabbriche nel programma entro il 2022
  • Aumentare la trasparenza nella nostra catena di approvvigionamento di secondo livello
    Mappatura dei fornitori di livello 2 entro il 2022 con la nostra nuova tecnologia blockchain e con il supporto del fornitore di servizi "EcoVadis"
  • Sostenere il finanziamento dell'iniziativa SMART Textile & Garments C, che affronta le condizioni di lavoro (compresa la libertà di associazione) e gli standard ambientali, attraverso programmi di consulenza, workshop e misure ad hoc.
    Sostenere il finanziamento del programma secondo le tariffe predefinite negli anni dal 2020 al 2022
  • Partnership per il tessile sostenibile
    Partecipazione volontaria alla Living Wage Initiative, che riguarda le condizioni di lavoro, compresa la contrattazione collettiva e gli standard ambientali
  • Partnership per il tessile sostenibile
    Sviluppare un piano d'azione basato sui risultati dell'autovalutazione delle pratiche di acquisto etico ACT e iniziare ad attuare il piano d'azione delle pratiche di acquisto etico.
  • Partnership per il tessile sostenibile
    Partecipazione attiva all'iniziativa del Living Wage in un paese
  • Migliorare le nostre pratiche di approvvigionamento e acquisto responsabili
    Stabilire un quadro d'azione per migliorare l'allineamento delle politiche interne con le pratiche di acquisto responsabile.
  • Partecipazione alla "Call for Action dell'ILO: COVID-19: Action in the Global Garment Industry".
    Garantire che le pratiche interne siano in linea con gli impegni stabiliti nell'Appello all'azione dell'OIL
  • Sostituzione graduale di più di 160 prodotti chimici problematici usati nella produzione tessile con prodotti chimici sicuri.
    Continuare ad annunciare l'MRSL e iniziare a divulgare l'inventario chimico al 100% delle nostre fabbriche di abbigliamento di livello 1 e a cascata agli altri livelli.
  • Introduzione del nostro progetto di gestione dei prodotti chimici e di smaltimento delle acque reflue
    Progetto pilota per la registrazione delle sostanze chimiche utilizzate nelle fabbriche con processi ad umido in Bangladesh in collaborazione con un esperto esterno. Progetto pilota per registrare l'inquinamento idrico in due stabilimenti in Bangladesh con l'aiuto di un esperto esterno. Basandosi su questo, sviluppare un piano d'azione per ridurre l'inquinamento.
  • Partnership per i tessili sostenibili
    Partecipazione attiva all'iniziativa di partenariato Waste Water del partenariato per il tessile sostenibile fino al 2021
  • Espansione della certificazione ISO 14001 lungo la catena di approvvigionamento
    Aumentare il numero totale di certificati ISO 14001 lungo la catena di approvvigionamento a 40 fabbriche rispetto al 2017
  • Aumentare l'uso di cartoni da trasporto misti o riciclati FSC
    Il 100% dei prodotti sociali sarà acquistato in scatole di trasporto, costituite da FSC misto o riciclato, dal fornitore fino al 2021.
  • Impegno per il benessere degli animali in collaborazione con esperti esterni
    KiK collabora con "Fur Free" e "4Pfoten". Inoltre, abbiamo firmato un accordo sul tema delle pecore in Australia.
  • Garantire il rispetto dei requisiti della Fashion Industry Charter
    Sviluppare una tabella di marcia nel quadro della Carta dell'industria della moda
  • Realizzazione di un progetto pilota per installare celle solari sui tetti delle fabbriche in Pakistan
    Installazione di celle solari su tre tetti di fabbriche in Pakistan entro il 2022
  • Verifica dell'approvazione da parte dei fornitori del nostro codice di condotta prima dell'inizio delle attività commerciali
    Assicurarsi che il 100% dei nuovi fornitori firmi il nostro Codice di condotta
  • Obbligo contrattuale degli istituti di revisione da noi incaricati di firmare una clausola di responsabilità
    Assicurarsi che il 100% degli istituti di controllo firmi la clausola di responsabilità

Necessario per la Partnership sui tessili sostenibili

Traguardi e obiettivi aggiuntivi

  • Quota di cotone organico nell'assortimento
    La quota di cotone organico nella gamma totale deve essere mantenuta all'1% entro il 2020. Ciò corrisponde a circa 4,7 milioni di capi di abbigliamento..
  • Partnership per il tessile sostenibile
    Partecipazione alla nuova "Iniziativa per il meccanismo dei reclami" della Partnership per il tessile sostenibile
  • Accordo sulla sicurezza antincendio e degli edifici
    Continuazione del meccanismo di reclami dell'Accordo nel nuovo Readymade Garment Sustainability Council (RSC)